LORELLA CUCCARINI
 con ALESSANDRA FERRARI
 e GIULIO CORSO


 ACQUISTA ON LINE

LORELLA CUCCARINI
e' Madrel Gothel

RAPUNZEL
il Musical


con
ALESSANDRA FERRARI
nel ruolo di Rapunzel
GIULIO CORSO
nel ruolo di Phil


musiche originali di 
MAGNABOSCO
PROCACCI
BARILLARI
regia
MAURIZIO COLOMBI

dal 6 aprile 2016
 
 
 
Un'idea tutta italiana divenuta un grande successo!
Dopo il trionfo della scorsa stagione, con 50.000 spettatori solo a Roma, torna RAPUNZEL IL MUSICAL con Lorella Cuccarini, Madre Gothel. 
In questa favola musicale, così apprezzata da tutta la famiglia Lorella Cuccarini è “un’amabile” cattiva, sorniona, affascinante matrigna che nel finale rasenta una comicità unica.
 
Lo spettacolo in una sola stagione si è subito affermato assumendo lo status di classico dei musical. Per tutti gli appassionati di questo genere si prospetta una bella tourné nella prossima stagione e un progetto per girare all’estero, ulteriore motivo di orgoglio per tutto lo staff produttivo del Teatro Brancaccio e per Maurizio Colombi, regista alfiere in Italia dei family show.
La riuscita di questo spettacolo è dovuta alle idee inserite nella ri-scrittura della celebre fiaba dei fratelli Grimm e alle belle e coinvolgenti musiche, coinvolgenti come la “Rapunzel Dance”, romantiche come "Dove Sarai" o emozionanti come "Una suite a 5 stelle". La ditta musicale è composta da: Alessandro Procacci, Davide Magnabosco e Paolo Barillari. Oltre a Lorella, il ruolo di Rapunzel e di Phil interpretati rispettivamente da Alessandra Ferrari e Giulio Corso, sono particolarmente apprezzati. Giulio è stato una rivelazione assoluta e Alessandra, con la sua bellissima voce, una conferma.

Il cast oramai conosciuto dai fans del musical, è composto da 18 performer fra ballerini, acrobati, cantanti e attori.
Le scenografie imponenti e dal grande impatto visivo sono progettate da Alessandro Chiti e rappresentano una rilettura in chiave moderna dei luoghi e delle ambientazioni della favola classica. L'impianto scenico mostra oltre 15 quadri in continuo movimento grazie al lavoro di uno staff esperto di tecnici.
E per la prima volta in assoluto, una sorta di double-fiction in teatro: i personaggi si trasformano da disegni animati in video nei personaggi reali su palco in un continuo scambio tra realtà e cartoons.
 
La storia vuole portare sulla scena l’eterna lotta tra il bene e il male, tra la brama delle vanità delle cose fatue e il gusto per le cose semplici a favore di una vita in armonia con il mondo.
Nasce così il confronto tra Rapunzel, l’eroina positiva alla ricerca della sua vera identità, e l’eroina negativa, Madre Gotohell (Go-to-Hell), egoista e presa da se stessa, dal desiderio nefasto dell’eterna giovinezza, desiderio che la spingerà ad usare ogni mezzo pur di fermare lo scorrere ineluttabile del tempo.
Intorno alle due eroine vivono e si muovono vari personaggi: i due fiori parlanti, Rosa e Spina; un re e una regina colti nella loro umanità; un ladro scanzonato e superficiale che si innamora e diventa eroe; un capitano pasticcione al comando di guardie imbranate; il capo delle guardie Segugio, che parla in grammelot; briganti e furfanti facili da soggiogare; il popolo e la corte pronti a esultare o a condannare.
 
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 
liberamente tratto dalla fiaba dei fratelli Grimm, scene ALESSANDRO CHITI, costumi FRANCESCA GROSSI, disegno luci ALESSANDRO VELLETRANI, suono MAURIZIO CAPITINIeffetti speciali ERIX LOGANdirezione musicale e arrangiamenti DAVIDE MAGNABOSCO, coreografie RITA PIVANO
 
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
RAPUNZEL IL MUSICAL IN TOUR